Prendiamoci Cura sostiene l’iniziativa pubblica “Prima le persone”

Anche la nostra associazione, attraverso il Comitato “Insieme senza muri”, parteciperà all’iniziativa pubblica di sabato 2 marzo, per dire che vogliamo un mondo che metta al centro le persone. La politica della paura e la cultura della discriminazione vengono sistematicamente perseguite per alimentare l’odio e per creare cittadini e cittadine di serie A e di serie B.

Per noi, invece, il nemico è la diseguaglianza, lo sfruttamento, la condizione di precarietà. Inclusione, pari opportunità e una democrazia reale per un Paese senza discriminazioni, senza muri, senza barriere: per questi valori promuoviamo a Milano il prossimo 2 marzo una mobilitazione nazionale.

Perché crediamo che la buona politica debba essere fondata sull’affermazione dei diritti umani, sociali e civili. Perché pensiamo che le differenze – legate al genere, all’etnia, alla condizione sociale, alla religione, all’orientamento sessuale, alla nazione di provenienza e persino alla salute – non debbano mai diventare un’occasione per creare nuove persone da segregare, nemici da perseguire e ghettizzare o individui da emarginare.

Noi siamo per i diritti e per l’inclusione. Noi siamo antirazzisti, antifascisti e convinti che la diversità sia un valore e una ricchezza culturale. E nel ribadire Prima le Persone diciamo che servono, in Italia e in Europa, politiche sociali nuove ed efficaci, per il lavoro, per la casa, per i diritti delle donne, per la scuola e a tutela delle persone con disabilità.

Noi ci battiamo per il riscatto dei più deboli e per scelte radicalmente diverse da quelle compiute sino a oggi in materia di immigrazione, politiche di inclusione, lotta alle diseguaglianze e alla povertà. Noi vogliamo mobilitarci insieme per un’Italia e un’Europa più giuste e aperte. Un’Europa nella quale venga sconfitta la spinta del neonazionalismo che porta nuove barriere, che fomenta la violenza, che fa del migrante un capro espiatorio.

Noi siamo per un’Europa che voglia scommettere con convinzione su una rivoluzione delle politiche economiche, sociali e del lavoro a tutela di tutte le persone. Perché ciascuno di noi è prima di tutto persona. Noi vogliamo un Paese del quale tornare a essere orgogliosi, senza dimenticare mai le grandi sfide di chi l’aveva immaginato diverso da come è oggi.

Seguici su

Newsletter

Post correlati

Anche Prendiamoci Cura sostiene la candidatura di Riace al Nobel per la Pace

Riace candidata al Nobel per la Pace 2019. L’idea...

Greta Thunberg e il coraggio di essere giovani

Lei si chiama Greta Thunberg, è svedese, ha quindici...

Monsanto e la finta rete di agricoltori

Un’ indagine di Greenpeace ha rivelato che nel 2017 la Monsanto...

Monsanto finalmente condannata a risarcire

E' notizia di questa estate che l’azienda di biotecnologia...

Glifosato, 48 eurodeputati si sottopongono a test: tutti positivi

"Tutti coloro che dovranno decidere sul futuro del Glifosato...

Sponsor

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_imgspot_img

Nella stessa categoria

“Dal carrello al piatto”, consigli per una sana alimentazione

#Oltreiperimetri è un progetto di Welfare di Comunità del territorio del Rhodense.Nasce per individuare e mettere in atto nuove modalità d’intervento e di azione...

“…con le mani nella terra!”

5 incontri gratuiti per imparare a "mettere le mani nella terra"! Coltivare Comunità è un progetto finanziato da Regione Lombardia grazie al bando Terzo Settore...

Il ginepraio delle proteste degli agricoltori

In queste settimane si è data ampia notizia su tutti i canali di informazione della protesta da parte degli agricoltori, il cosiddetto "popolo dei...