Spremiamo gli agrumi, non i braccianti

Questo è un breve video, apparso on line sul sito de “Il Fatto Quotidiano”, che riassume le condizioni disastrose della Piana di Gioia Tauro di sfruttamento, assenza di diritti e schiavitù in cui si trovano migliaia di braccianti africani che vagano in cerca di pochi euro in tutto il nostro paese.

Ci sentiamo in dovere di condividerlo con chi come noi ha fatto una scelta di campo e cioè sostenere una realtà che riconosce ai braccianti immigrati come a tutti gli altri la paga sindacale di 40 euro al giorno e che vuole uscire dalla mortale monocoltura degli agrumi mettendo a disposizione altri progetti e quindi prodotti.
ARANCIATA FANTA LASCIA CALABRIA?COCA-COLA FORSE CI RIPENSA

Seguici su

Newsletter

Post correlati

Volgere in positivo il negativo: lettera aperta dalla Sicilia

Il consorzio Le Galline Felici, realtà siciliana storica formata...

Sponsor

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_imgspot_img

Nella stessa categoria

Sostieni Prendiamoci Cura con il tuo 5×1000

Sostienici con il tuo 5x1000, sosterrai i progetti dell'associazione Prendiamoci Cura. Inserisci il codice fiscale dell'associazione 93545780152 nel riquadro specifico del tuo 730 come...

La Spesa Sospesa diventa ancora più Solidale

Prosegue l'iniziativa presso i Mercati Contadini di Prendiamoci Cura, in collaborazione con le Associazioni presenti sul territorio, volta a coinvolgere i produttori e la...

Prendiamoci Cura presente alla giornata dello Sbaracco a Rho

Sabato 9 marzo a Rho è prevista, come ogni anno, la giornata dello Sbaracco: iniziativa annuale volta a promuovere il commercio di "vicinato", dove...