Invito per una serata insieme a Rimaflow

L’Associazione Prendiamoci Cura organizza per sabato 26 gennaio una serata per Ri-Maflow, per approfondire la vicenda umana e giudiziaria di Massimo Lettieri e per raccogliere fondi per aiutare le spese giudiziarie che, a causa di questo grave ed ingiusto accadimento, si trovano ad affrontare.
Ri-Maflow, ne avevamo già parlato in articoli precedenti, è una fabbrica occupata dagli ex dipendenti della Maflow, fiorente multinazionale di Trezzano sul Naviglio che nel 2007 aveva 23 stabilimenti in tutto il mondo  e dava lavoro a 330 operai. Per operazioni finanziare, gestionali e amministrative, ancor oggi poco chiare, nel 2009 il  Tribunale di Milano dichiara la fabbrica in stato di insolvenza con 300 milioni di debito e, dopo essere passata in mani polacche per un estremo tentativo di rilancio, chiude definitivamente nel 2012, lasciando 330 famiglie con l’incertezza del futuro.
Gli ex operai, con altri disoccupati, immigrati, persone socialmente deboli, occupano la fabbrica e nel 2013 danno vita a Ri-Maflow, la “Cittadella dei mestieri e degli artigiani”, cercando di ripartire dedicandosi al riuso e al riciclo, generando reddito con rispettosa attenzione alla salute dell’uomo e dell’ambiente.
 
Proprio dall’attività di riciclaggio, interrotta peraltro nel 2017, origina il capo d’imputazione per cui nel luglio del 2018 Massimo, il presidente di Ri-Maflow, è stato arrestato, accusato di traffico illecito di rifiuti con l’aggravante dell’associazione a delinquere. Situazione complessa le cui conseguenze rischiano di veder tramontare per sempre il suo sogno: ridare lavoro a tutti e 330 gli ex operai e a chi si trova in una situazione socialmente disagevole, ai margini.
 
Per saperne di più e poter fare la nostra parte, per dare una mano ci ritroveremo alle 19  nella sala Ganci del Mast, in via San Martino 22, a Rho, per vivere insieme un momento conviviale e ascoltare poi l’intervento di Luca Federici, nuovo Presidente di Ri-Maflow. La cena vedrà il contributo di 7 euro e sarà organizzata insieme al Gruppo Pittule di Rho, portando ognuno qualcosa. 
Per motivi logistici avremmo bisogno di sapere chi è interessato a partecipare e chi sarebbe disponibile a cucinare qualcosa da condividere entro lunedì  21 gennaio.
 
Ringraziandovi tutti anticipatamente, vi aspettiamo numerosi e Solidali, come sappiamo essere !
                                                                     

Seguici su

Newsletter

Post correlati

Prendiamoci Cura: persone oltre l’associazione

I Gruppi di Acquisto Solidale non sono altro che gruppi...

A Cormano gli amici di Easygas animano il Mercato Contadino

Nelle mattinate del 2° e 4° sabato del mese,...

Gli appuntamenti di giugno per incontrare e conoscere i produttori

Questo mese diverse sono le occasioni per incontrare i...

La sovranità alimentare e l’impatto del conflitto in Ucraina: riflessioni da Co-Energia

  L'incontro che si è svolto il mese scorso sui...

Sabato di festa al Giardino Condiviso de “La Chiocciola”

L'associazione "Passi e Crinali" e i volontari del giardino...

Sponsor

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_imgspot_img

Nella stessa categoria

Prendiamoci Cura 2023: il programma della festa

Vi presentiamo il programma della giornata di domenica 24 settembre, per il classico appuntamento annuale di festa della nostra Associazione. In piazza Visconti a...

Prendiamoci Cura: creazione di idee e di condivisione

Questi sono alcuni dei progetti che abbiamo creato nel 2022, frutto del cammino di riflessioni e di confronti sui temi dell'economia solidale, e che...

Prendiamoci Cura e i Mercati Contadini

Tutti insieme dobbiamo avere la consapevolezza che con i mercati contadini coltiviamo, partecipiamo, diffondiamo e difendiamo un prezioso presidio di biodiversità, sovranità alimentare, e...