I consigli del mese: il melone

23 Luglio 2019

Il melone


Guida all’acquisto

Si consiglia di acquistare il melone con la buccia non sciupata e ben sodo, possibilmente da agricoltura biologica. Il melone va consumato fresco, dopo aver eliminato la buccia e i semi.

Vediamo le proprietà del melone, tipico frutto estivo:

  • È antiossidante e antitumorale

Grazie all’elevata quantità di beta-carotene presente nel melone, questo frutto presenta un’ottima attività antiossidante, per cui il suo consumo è raccomandato per prevenire i danni causati dai radicali liberi, quindi l’invecchiamento cellulare e i tumori.

  • Protegge gli occhi

La presenza di Vitamina A nel melone garantisce la salute degli occhi, proteggendo dalla degenerazione maculare, una patologia dovuta al processo di invecchiamento dell’occhio.

  • Riduce la pressione arteriosa

Il potassio contenuto nel melone aiuta a stimolare la diuresi e quindi ad eliminare i liquidi in eccesso, riducendo di conseguenza i valori della pressione arteriosa.

  • Stimola il sistema immunitario

L’alto contenuto di Vitamina C del melone protegge dall’attacco di virus e batteri, in quanto stimola le difese immunitarie.

  • Aiuta la pelle

La presenza di betacarotene contrasta l’azione di alcuni enzimi che distruggono il collagene, la proteina che contribuisce a mantenere tonici i tessuti, prevenendo così le rughe e la perdita di tonicità muscolare e di elasticità dei vasi sanguigni e linfatici.

  • Contrasta la ritenzione idrica e la cellulite

L’elevato contenuto di acqua del melone e la buona quantità di potassio stimolano la diuresi, mantenendo in salute i reni, e quindi contrastano la ritenzione idrica e la comparsa della cellulite.

  • Previene infarti e ictus

Quest’azione protettiva è dovuta ad una sostanza contenuta nel melone, l’adenosina, che ha un’azione fluidificante del sangue riducendo il rischio di queste patologie.

  • Controindicazioni

Il melone ha un indice glicemico alto, perciò il suo consumo abituale è sconsigliato ai diabetici, specie se abbinato ad alimenti come pasta e pane.
Inoltre, l’elevato contenuto di potassio potrebbe provocare crampi muscolari.

 Crema di melone


Ingredienti:
  • 400 g polpa di melone (700 g da pulire)
  • 250 ml Panna fresca liquida
  • 150 g Formaggio fresco spalmabile
  • 80 g Zucchero a velo


Preparazione:

Pulite il melone, togliete la buccia e i semi e tagliatelo a pezzi.
Mettete i pezzi
di melone in una ciotola e frullateli, quindi unite lo zucchero a velo e mescolate bene.
Mettete in una ciotola il
formaggio spalmabile (tipo philadelphia) e a poco a poco unite la polpa di melone frullata e zuccherata in modo che si amalgami tutto.
Montate la panna a neve fermissima e unitela a poco a poco al resto degli ingredienti fino a che si sarà formata una crema omogenea.
Mettete la crema di melone nelle coppette e mettetela in frigo per mezz’ora circa a raffreddare.
Servite la
crema di melone sempre ben fredda.


 

Barchette di melone e gamberi

Ingredienti per 4 persone:

  • Un melone

  • Un avocado

  • 300 g di gamberi

  • Erba cipollina q.b.

  • Succo di limone q.b.

  • Olio extravergine di oliva q.b.

  • Sale e pepe q.b.


Preparazione:

Sgusciate i gamberi, incideteli sul dorso ed eliminate il filetto nero.
Scottateli in acqua bollente salata per 1-2 minuti.

Lavate il melone, eliminate la scorza, dividetelo in 4 spicchi ed eliminate semi e filamenti.
Prelevate dalla parte centrale degli spicchi tante palline con uno scavino.
Sbucciate l’avocado, eliminate il nocciolo, irroratelo con succo di limone e ricavate tante palline di polpa con uno scavino.
Riunite in una ciotola gamberi e palline di melone e avocado.
Condite con olio, erba cipollina tagliuzzata, sale e pepe o peperoncino.
Mescolate, suddividete nelle
barchette di melone e servite.

                                                                    
Tag:

Nessun commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento