Nasce la filiera della frutta

La notizia è recentissima e il progetto è ancora un embrione, ma sta piano piano crescendo il progetto della filera della frutta voluta dal Desr (Distretto di Economia Solidale Rurale) del Parco Agricolo Sud di Milano.

Le relazioni del Desr con le aziende agricole più sensibili alle tematiche ambientali ed ecosostenibili hanno portato alla costruzione di filiere agroalimentari, ed ora è giunto l’atteso momento di formare anche la filiera della frutta.

Sono passati più di due anni dalla festa di inaugurazione del frutteto della Cascina Resta, nel frattempo le piante da frutto sono cresciute, nonostante alcuni eventi atmosferici avversi che hanno rallentato la loro crescita. Ma la Cascina Resta non può certo soddisfare le richieste di tutti i Gas e in questi mesi il Desr si è attivato affinché altri soggetti si mettessero in relazione, ed ora è giunto il momento di concretizzare quanto analizzato nei vari incontri.

Queste le cascine che collaborano al progetto:

Cascina Resta – Vittuone
Cascina delle Mele – Vittuone
Cascina Oro – Bestazzo
Cascina Cappuccina – Melegnano
Cascina Poscallone – Abbiategrasso
Strawberry Fields – Rho
Cascina Lema – Robecco Sul Naviglio

… e inoltre
Cascinello Caserino – Abbiategrasso
che produrrà quasi esclusivamente erbe aromatiche e selvatiche, ma che è possibile far rientrare nel contesto.

La produzione per quest’anno sarà ancora minima (fatte salve alcune eccezioni, come i frutti di bosco) e si sta ancora lavorando molto sulla logistica, molto delicata per questo tipo di alimento. All’inizio non si potrà contare su produzioni quantitativamente soddisfacenti, ma la collaborazione di tutti sarà utile per fare esperienza ed affinare il percorso.

A breve sul sito del Desr sarà pubblicato l’elenco delle aziende con le loro caratteristiche (le dimensioni dei frutteti, la stagionalità della produzione e le possibilità logistiche). Il Desr si impegna, in collaborazione con tutti gli attori della filiera, a costruire un metodo di ordine e consegna consoni alle rispettive esigenze.

L’invito del Desr verso tutti i Gas è dunque quello di manifestare il proprio interesse per questa filiera, indicando i propri refernti che si faranno carico degli ordini e della partecipazione alle riunioni organizzative.

Seguici su

Newsletter

Post correlati

La Spesa Sospesa diventa ancora più Solidale

Prosegue l'iniziativa presso i Mercati Contadini di Prendiamoci Cura,...

“Trattori in movimento”: ma verso dove?

L'agricoltura convenzionale è vittima del sistema iniquo in cui...

“Dal carrello al piatto”, consigli per una sana alimentazione

#Oltreiperimetri è un progetto di Welfare di Comunità del...

“…con le mani nella terra!”

5 incontri gratuiti per imparare a "mettere le mani...

Il ginepraio delle proteste degli agricoltori

In queste settimane si è data ampia notizia su...

Sponsor

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here


spot_imgspot_img

Nella stessa categoria

Sostieni Prendiamoci Cura con il tuo 5×1000

Sostienici con il tuo 5x1000, sosterrai i progetti dell'associazione Prendiamoci Cura. Inserisci il codice fiscale dell'associazione 93545780152 nel riquadro specifico del tuo 730 come...

La Spesa Sospesa diventa ancora più Solidale

Prosegue l'iniziativa presso i Mercati Contadini di Prendiamoci Cura, in collaborazione con le Associazioni presenti sul territorio, volta a coinvolgere i produttori e la...

Prendiamoci Cura presente alla giornata dello Sbaracco a Rho

Sabato 9 marzo a Rho è prevista, come ogni anno, la giornata dello Sbaracco: iniziativa annuale volta a promuovere il commercio di "vicinato", dove...