19 ottobre Milano celebra Lea Garofalo

12 ottobre 2013

In giornata, funerali e commemorazione. Libera Lombardia lancia la campagna “Io vedo, io sento, io parlo! E tu da che parte stai?”

Il 24 novembre 2009 viene brutalmente uccisa Lea Garofalo, testimone di giustizia, vittima dell’ex compagno Carlo Cosco, legato ai codici d’onore della ‘ndrangheta. Il suo corpo viene ritrovato soltanto due anni dopo, nel novembre 2012, in un campo della Brianza.

Il 19 ottobre 2013 Milano sceglie di onorare il suo ricordo e organizza una cerimonia funebre e commemorativa: i funerali si svolgeranno in forma civile alle 10.00 del mattino in piazza Beccaria per una cerimonia civile con don Ciotti e il sindaco Pisapia. Nel pomeriggio si procederà invece con l’intitolazione dei giardini in viale Montello a Lea Garofalo, proprio di fronte al luogo in cui ha vissuto per due anni insieme alla figlia Denise.

La giornata del 19 ottobre vuole essere un modo per ricordare questa donna coraggiosa, che scelse la denuncia al posto del silenzio, nella speranza forte che il suo esempio possa risvegliare la responsabilità civile di ognuno.

Proprio per questo motivo Libera Lombardia lancia la campagna “Io vedo, io sento, io parlo! E tu da che parte stai?” con una bandiera dedicata a Lea Garofalo. Le bandiere possono essere acquistate con una donazione presso la sede di Libera Lombardia in via della Signora 3 oppure presso le Botteghe di Altromercato.

La speranza è che Milano e tutta la Lombardia rispondano con partecipazione alla giornata in ricordo di una grande donna.

Anche la città di Rho ha aderito all’appello e da lunedì 14 ottobre la bandiera sventolerà nella Piazza del Comune e in tutte le scuole elementari medie e superiori.

Tag:

Nessun commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento